Il Frantoio

Era il 1928 quando i nostri nonni  acquistano le prime macchine olearie, quelle azionate dall’asino. Nel corso degli anni, il frantoio,  è stato continuamente rinnovato per garantire ai nostri clienti sempre oli di alta qualità. Era il 1997 quando l’azienda fa un grandissimo salto di qualità passando dalle macchine tradizionali (famose presse) a quelle moderne conosciute come “ciclo continuo”. Oggi disponiamo di un frantoio aziendale, in cui, le olive scrupolosamente raccolte con agevolatori manuali  in appositi contenitori, vengono portate e molite in poche ore. Il processo di estrazione avviene a freddo per salvaguardare le proprietà organolettiche dell’olio.
Fasi di lavorazione oggi:
– la prima fase è il lavaggio; vengono tolte le foglie, i rametti, le pietre e poi lavate in acqua;
– Segue la frantumazione delle olive con un frangitore a martelli;
– La pasta prodotta nella frantumazione viene fatta “gramolare”a freddo per circa 20 minuti all’interno
  di vasche in acciaio inox, questo processo è importante per favorire l’aggregazione delle goccioline di
  olio e preparare l’ampasto per l’invio alla centrifuga;
– la pasta gramolata viene inviata ad una centrifuga estrattrice dove viene divisa la parte solida da
  quella liquida;
– il mosto oleoso prodotto viene inviato ad una centrifuga verticale (separatore) che divide l’olio da ogni
  impurità.
– L’olio ottenuto viene poi trasferito nelle cisterne di stoccaggio dove resterà fino alla vendita al
  consumatore finale.